Antonino Cannavacciuolo

IL MEDITERRANEO, IN VISITA AL LAGO, SI INNAMORÒ DELLE ALPI, E DECISE DI PORTAR LORO IN DOTE I SUOI PREZIOSI SAPORI

Dal Sud al Nord Italia, fusione di sapori e piaceri: Antonino Cannavacciuolo


Antonino Cannavacciuolo Chef patron del Ristorante Hotel Villa Crespi di Orta San Giulio.

In poche parole un uomo, un ragazzo, dal temperamento forte e determinato…allegria, costanza, passione, istinto. 


Un artista: si destreggia con abilità giocando con i prodotti della Sua amata terra d'origine partenopea, integrandoli, mixandoli e combinandoli con quelli Piemontesi, terra del suo amore, terra di sua moglie. 

Niente limiti, niente scrupoli, osa, cambia, tenta... un crescendo costante di approvazioni, consensi e sorrisi da parte dei commensali: il regalo per lui più grande. 

Ascolta consigli, accetta critiche e non lascia nulla al caso, la cosa più importante per lui è che il messaggio dei suoi piatti venga compreso. 


Le presentazioni delle sue creazioni, sono il suo modo di comunicare quello che sente, la sua interiorità, la sua arte. 

Chi con una canzone, chi con una poesia, chi con film...Antonino Cannavacciuolo è un artista che coinvolge gli spettatori con colori ed accostamenti inaspettati.


Ispirato dalla tradizione e dalla semplicità dei sapori di casa, propone una cucina mai banale, sempre sorprendente, caratterizzata dall'utilizzo di materie prime d’eccellenza in un armoniosa fusione tra il passato ed il presente per una cucina mediterraneo-creativa frizzante ed emozionante. 

Non scorda mai le sue origini, il duro inizio nelle cucine, la “gavetta”; la determinazione a crescere, la volontà di imparare; nel 2000 ha effettuato importanti stage in rinomati ristoranti francesi come l’”Auberge de l’Ille” 3 a Illerhausen e il “Ristorante Buerehiesel”.


E poi la fermezza, la tenacia, la costanza... una ricerca continua, sorprendere e sorprendersi, giocando, ispirandosi, crescendo, e come il suo amato mare, in costante fermento e movimento... il bello, è, che non ha ancora finito!

93
recensioni
94 %
Teresa
C.
25/04/2017
26/04/2017
27/04/2017
voto
99 %
E' stato come vivere in una favola.. le camere con i nomi delle principesse è davvero una bella idea. Mi è piaciuta molta la villa perché non enorme, quindi rimane più "intima". sono certa che se dovessero allargare gli spazi questa intimità si perderebbe. Avrei voluto stringere la mano a Cannavacciuolo per un motivo in particolare: la scelta dello staff, tutti giovani!!! Questa è una cosa bellissima!!! della sua cucina non dico nulla perché ancora sento i sapori se chiudo gli occhi. Ah Denise, la massaggiatrice: FANTASTICA!!!! Se poteste consegnarle questo messaggio: il mio collo va molto meglio, grazie per la tua cura e la tua attenzione. Non mi sono sentita un'ospite qualunque.
8658809
Josenide
D.
23/04/2017
24/04/2017
25/04/2017
voto
98 %
Ottima,indimenticabile
8645274
Federico
A.
22/04/2017
24/04/2017
24/04/2017
voto
96 %
ci siamo trovati meravigliosamente. Consigliatissimo
8637140
Francesco
S.
22/04/2017
24/04/2017
24/04/2017
voto
90 %
Tutto il Personale con cui siamo stati a contatto è stato eccezionale, esperienza culinaria indimenticabile (sapori, profumi...tutti i 5 sensi).
8645276
Vincenzo
S.
20/04/2017
21/04/2017
28/04/2017
voto
95 %
La luce del lago al mattino dalla finestra della camera è un'esperienza che non dimenticheremo. Ritorneremo!
8613993