The History

A fairy-tale palace surrounded by .... reality                                                                   

The origins of Villa Crespi go back to 1879 and it was the dream come true of a wealthy cotton merchant, Cristoforo Benigno Crespi, who wanted to bring the charm of Baghdad back to his beloved Lake Orta.
It was originally named after Pia Travelli Crespi, like her husband a native of Busto Arsizio (Varese) and was gifted to her as an act of love, this being the reason it was called Villa Pia as we can still read on one of the gateways to the property.


Angelo Colla (1827-1892) was the architect Crespi charged with completing the project. He was one of the most sought after and fashionable architects of  the times.


Cristoforo Benigno Cresi wanted the architect's whimsical talents and indeedhe  perfectly interpreted his client's wishes, giving the villa a Middle Eastern setting that was quite unique, with superb stuccoes and arabesque carvings. The result is a masterpiece in the Moorish- Eclectic style which today is as breathtaking to the beholder  as it was then. 


This surprising villa has an elegant tower in the style of a minaret and its reputation as a place of charm and magic ensured  poets, captains of industry, princesses and King Umberto of Savoia were welcomed there.
In 1999, after careful restoration , Cinzia and Antonino Cannavacciuolo returned it to its former Midde Eastern character, making it into a point of reference for Italian hospitality and a temple to cuisine and fine taste.

66

Require the Villa Crespi e-brochure

524
reviews
94 %
Stefano
B.
10/12/2017
11/12/2017
11/12/2017
voto
100 %
Una perla incastonata in un locus amoenus qual’e il lago d’orta, all’arrivo si viene pervasi da una cordialità e professionalità incredibile che continua in tutti i momenti della permanenza. La cena è la chicca di qualità infinita che corona un’esperienza da sogno
Francesca
S.
07/12/2017
08/12/2017
11/12/2017
voto
93 %
E' stata un'esperienza unica e ovattata. il semplice stare all'interno di Villa Crespi era già vacanza e il solo ripensarci mi fa rilassare e tornare in mente le fragranze che si respiravano. La cena semplicemente fantastica nonostante non fosse la prima a due stelle che facevamo. Torneremo sicuramente.
Salvatore
S.
06/12/2017
07/12/2017
10/12/2017
voto
95 %
La struttura è "straniante" nel suo stile moresco, del tutto fuori contesto rispetto ai luoghi in cui è inserita, e proprio per questo ancor più fascinosa e suggestiva. Altissimo il comfort della suite. Lo staff è cordiale e attento, senza essere invadente e contribuisce sensibilmente alla piacevolezza del soggiorno. Il ristorante merita il prestigio ottenuto, perchè è tangibile lo sforzo nella ricerca di materie prime di altissima qualità, esaltate da una tecnica ineccepibile. Peccato solo non aver potuto stringere la mano allo chef...
Filippo
C.
01/12/2017
03/12/2017
03/12/2017
voto
96 %
siamo subito stati accolti con molta gentilezza e cortesia da Nicolai e dagli altri componenti della reception; tutto il personale si è dimostrato sempre attento e disponibilissimo anche in relazione alle esigenze della nostra bambina (un grazie particolare anche a Bianca); la cena al ristorante è stata eccellente e quindi pienamente all’altezza delle nostre aspettative. Abbiamo trascorso un weekend davvero rilassante e confortevole e per tutto questo vi ringraziamo di cuore, speriamo di tornare a trovarvi quanto prima.
Renato
P.
02/12/2017
03/12/2017
03/12/2017
voto
95 %
Sicuramente una esperienza di livello unico Tutto curato nei minimi particolari La cena con menú degustazione è andata oltre ogni aspettativa