Filosofia in cucina dello Chef Cannavacciuolo

La filosofia di cucina di Cannavacciuolo rispecchia quella di un uomo, un ragazzo, dal temperamento forte e determinato.

Si potrebbe definire in 4 parole: istinto, passione, costanza, allegria.

 

Antonino è un artista: si destreggia con abilità giocando con i prodotti della sua amata terra partenopea, integrandoli, mixandoli e combinandoli con quelli piemontesi, terra del suo amore, terra di sua moglie.

 

Niente limiti, niente scrupoli: osa, cambia, tenta.

Nel tempo ha ottenuto un crescendo costante di approvazioni, consensi e sorrisi da parte dei suoi commensali.

Per Antonino Cannavacciuolo la soddisfazione maggiore è vedere i suoi ospiti fare la "scarpetta" e i piatti tornare in cucina "ripuliti".

Soddisfare il palato e il gusto di chi prova le sue portate è per lui il regalo più grande.

Ma Antonino non si limita a questo: ascolta i consigli, accetta le critiche e non lascia nulla al caso.

È fondamentale che il messaggio di ogni suo singolo piatto venga compreso, e per fare questo cerca il confronto costante con il pensiero di chi assapora i suoi piatti.

 

Le presentazioni delle sue creazioni sono il mezzo che utilizza per comunicare quello che sente, la sua interiorità e la sua arte.

Chi con una canzone, chi con una poesia, chi con un film...Antonino Cannavacciuolo è un artista che coinvolge gli spettatori stuzzicandone i palati. 

   

Per la realizzazione delle sue portate prende spunto dal ricordo dei sapori della sua tradizione e dal gusto intatto di materie prime d'eccellenza.

Propone una fusione tra quelli che sono i segreti culinari del passato e quelli del presente, regalando una cucina mediterraneo creativa basata sulla qualità di ingredienti ricercati.

Il Piemonte è la sua terra d'adozione, in cui vive ormai da tanti anni e dove dal 1999 gestisce con sua moglie Cinzia il ristorante di Villa Crespi ad Orta San Giulio.

Impensabile per chi come lui ama la tradizione e il territorio, non approfittere delle materie prime che la terra regala costantemente in ogni periodo dell'anno.

 

Antonino Cannavacciuolo è anche fermezza, tenacia e costanza.

Ricerca continua e volontà di sorprendere e sorprendersi, giocare, ispirarsi ed esprimere quelle emozioni che il ricordo dei sapori della tradizione gli regalano.

E come il suo amato mare, elemento per lui indispensabile, Antonino è in costante fermento e movimento....il bello è che non ha ancora finito!!

215
recensioni
94 %
Alessio
C.
23/06/2017
24/06/2017
26/06/2017
voto
90 %
Esperienza ottima per qualità del servizio, cordialità del personale, "gastronomia" (cena davvero ottima) e fascino della struttura. Da consigliare.
No
In coppia
9164142
Maura
M.
23/06/2017
24/06/2017
25/06/2017
voto
93 %
Siamo stati molto bene. Accoglienza e servizio impeccabili, cosi' come la cucina di Antonino. Divertente e interessante il corso di cucina. Esperienza da ripetere e che consigliamo.
No
In coppia
9168179
Roberto
Z.
23/06/2017
24/06/2017
24/06/2017
voto
99 %
Breve, troppo breve permanenza ma se pur intensa siamo rimasti molto soddisfatti del contesto , della cucina eccellente ,della cordialità ricevuta
No
In coppia
9164224
Riccardo
S.
22/06/2017
23/06/2017
24/06/2017
voto
81 %
L attenzione al cliente si percepisce in ogni momento del soggiorno fa sentire importanti ed al centro Perfetto
No
In coppia
9145655
Davide
C.
22/06/2017
23/06/2017
24/06/2017
voto
99 %
In questa struttura nessun dettaglio viene lasciato al caso. Il personale ci ha messo a proprio agio da subito , il tutto accompagnato da questa villa incantevole . Questa esperienza non sarebbe stata la stessa senza queste persone, che con estrema eleganza e passione , ma sopratutto umiltà , hanno reso questo soggiorno una vera e propria favola . Vi ringraziamo di vero cuore !
No
In coppia
9155830