I valori e principi di Villa Crespi, per un pianeta più vivo, sostenibile

I nostri valori e principi per un pianeta più sostenibile

I valori e principi di Villa Crespi, per un pianeta più vivo, sostenibile

I principi e i valori di Villa Crespi, per garantire alle nuove generazioni un pianeta più vivo, sostenibile, più fiorito e speranzoso, dove coltivare i propri sogni e provare a emozionare ed emozionarsi.

Carissimi Amici,

vi ringraziamo per la fiducia riposta nella nostra bellissima Dimora durante la stagione estiva, siete stati unici, diventando di grande supporto in questo periodo, particolarmente delicato, che il nostro Paese e tutto il Mondo si sta trovando a vivere.

La difficile emergenza sanitaria che ancora una volta ci sta mettendo alla prova, non fa certamente mancare a noi la voglia di affrontarla provando a renderci preparati più che mai, per farti vivere un soggiorno a Villa Crespi in piena armonia e sicurezza.

Per questo Villa Crespi ha deciso con orgoglio di mettersi in gioco, per proiettare i suoi valori e principi verso il futuro per garantire alle nuove generazioni un pianeta più vivo, sostenibile, più fiorito e speranzoso, dove coltivare i propri sogni e provare a emozionare ed emozionarsi.

La speranza la leggiamo nello sguardo, all’arrivo, nel sorriso quando si assaporano i piatti, accuratamente abbinati ai prodotti locali e biologici che scegliamo giornalmente, a kilometro zero per te, accompagnandoli alle erbe e alle essenze coltivate direttamente dai nostri giardinieri e raccolte dai nostri ragazzi nell’angolo del parco secolare dedicato all’orto.

Il rispetto e la sicurezza

Si concretizzano nella pulizia delle camere e degli spazi comuni, eseguita esclusivamente con il vapore; l’utilizzo di un aspiratore dedicato alla rimozione della polvere e al filtraggio dell’aria aspirata, con l’energia naturale dell’acqua, contribuisce alla riduzione della sintomatologia allergica; inoltre, tutti i materassi e i cuscini utilizzati sono rivestiti con morbide fodere certificate anti – acaro. Le nostre governanti utilizzano, in tutte le camere e suite, la sanificazione all’ozono che in questo periodo delicato ci aiuta a garantire la massima pulizia e disinfezione degli spazi privati durante il tuo soggiorno.

Nell’ultimo anno abbiamo integrato non solo negli spazi dedicati agli ospiti, ma anche in tutti quelli utilizzati solamente dai nostri collaboratori, un sistema di ultima generazione sulla sanificazione attiva che attraverso una tecnologia è in grado di eliminare gran parte dei componenti inquinanti presenti nell’aria; lo stesso processo è stato sviluppata ed utilizzato dalla Nasa per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali.

La salvaguardia del nostro pianeta

Ci stiamo focalizzando sulla salvaguardia dell’ambiente, e lo facciamo con piccole azioni giornaliere che aiutano la riduzione e la gestione ottimizzata dei rifiuti.

Lo facciamo con le amenities, presenti nelle nostre camere e suite, pensate in vetro per ridurre il più possibile l’utilizzo della plastica.

Il nostro obiettivo è di essere una struttura Plastic Free entro il 2021.

Consapevoli dell’inestimabile valore che la natura ci offre, proviamo ad adottare tutte le accortezze necessarie per diventare un tutt’uno con la ricchezza dell’ambiente che ci circonda, lo facciamo dal 2018, quando abbiamo dedicato una parte del nostro parco a 5 arnie di api, di cui ci prendiamo quotidianamente cura e da cui riceviamo in cambio meraviglioso miele che puoi gustare la mattina a colazione o ritrovare nei nostri dessert.

Villa Crespi presta particolare attenzione anche ai consumi energetici, per questo, motivo, abbiamo avviato un programma di efficienza energetica che permette di monitorare e gestire i consumi – evitando gli eventuali sprechi di ogni singolo reparto; un piccolo gesto che può sembrare banale, ma che da tempo è di regola nella nostra casa, è l’utilizzo il più possibile di lampadine a basso consumo energetico. In tutte le camere e suites abbiamo adottato un nuovo sistema di valvole dedicato all’aria condizionata e al riscaldamento per garantire efficienza energetica dando la possibilità ad ogni singolo ospite di gestire la temperatura interna della propria stanza. Questo sistema permette di ridurre notevolmente lo spreco.

Con orgoglio vogliamo dirti quanta attenzione prestiamo al nostro bene più prezioso: dal 2006, attraverso un impianto di depurazione, tutta l’acqua potabile utilizzata a Villa Crespi è vitalizzata, questo permette di conferire un sapore più naturale alle pietanze e di poterla bere in totale sicurezza. Dal 2017 Villa Crespi dispone di due stazioni dedicate alla ricarica di autovetture elettriche, dove potremo assisterti durante il tuo soggiorno con l’eventuale ricarica della tua automobile qualora ne avessi necessità.

L’importanza del singolo gesto

Mesi come quelli appena trascorsi e il presente che stiamo vivendo, non possono che portare ad attente riflessioni, dove ogni piccolo gesto, anche quello che può sembrare il più scontato può aiutare a un miglioramento per il nostro bene comune.

Trasmettere questo pensiero, oltre alla nostra accoglienza e filosofia di cucina, è per noi parte integrante di ciò che rappresenta l’esperienza a Villa Crespi.

Vogliamo renderti partecipe, affrontare insieme il futuro che ci aspetta….oggi con qualche incertezza ma con la voglia di “vita” che ci lega ora più che mai.

Cinzia e Antonino


Cinzia Primatesta Cannavacciuolo

Intervista a Cinzia Primatesta Cannavacciuolo

Cinzia Primatesta Cannavacciuolo

Una nuova partenza. Per tutti, finalmente. Anche Villa Crespi è pronta per riavvolgere il nastro; stesso team e stesso entusiasmo di sempre “ma una nuova consapevolezza del tempo, che dobbiamo recuperare e tornare ad assaporare”.

Cinzia Primatesta, titolare di Villa Crespi, intuisce con chiarezza le motivazioni e le possibilità che la fase di riapertura post Covid porta con sé. Per guardare con fiducia al prossimo futuro, e voltare pagina, è tempo di un breve bilancio di questi oltre sessanta giorni fuori dall’ordinario.

Cinzia, come avete saputo e come avete gestito la chiusura delle attività lo scorso marzo?

È stato un momento intenso e ovviamente molto triste. Ma eravamo consapevoli che si trattasse della soluzione più sicura e logica per affrontare il primo periodo dell’epidemia. La nostra attenzione si è dunque immediatamente focalizzata sul benessere dei nostri dipendenti e collaboratori. Ci premeva mantenere un senso di squadra e di appartenenza e coltivarlo anche grazie agli strumenti tecnologici di cui disponiamo. Abbiamo impiegato questo tempo per permettere alle nostre risorse di frequentare dei percorsi formativi a loro scelta. E allo stesso tempo abbiamo pensato ai nostri ospiti.


Agli ospiti? E come?

Facendoci sentire, semplicemente. Un contatto. Una telefonata oppure un messaggio. Un segnale di vicinanza, del tutto decontestualizzato da una transazione commerciale, economica o dal rapporto cliente-fornitore, in un momento di difficoltà generale.


Cosa ne pensi della situazione che sta attraversando il nostro pianeta?

Penso che occorra trovare un senso profondo. È un’occasione per mantenere alta l’attenzione su tematiche complesse ma che ci riguardano tutti da ormai molto vicino. Temi centrali come l’inquinamento e il rispetto per la terra e per l’acqua che ci circonda. Occorre investire sul benessere dell’ambiente e delle persone. Riscoprire delle piccole attenzioni innanzitutto verso noi stessi, per fare poi del bene alla comunità e all’ambiente; curarsi, coccolarsi, mangiare sano. Preferire prodotti locali e stagionali, per esempio. Scoprire i principi nutritivi e gli alimenti che ne sono naturalmente ricchi. Scegliere i mercati e le aziende locali. Perché mangiare bene significa anche avere un migliore sistema immunitario. E tornare ad aiutarci gli uni con gli altri, da subito. Ricordiamoci che l’effetto di questa pandemia non è ancora del tutto noto, rivelerà nei prossimi mesi.


Quali nuove disposizioni verranno introdotte all’interno della struttura?

Ovviamente ci stiamo attendendo a tutte le normative vigenti. Ma a Villa Crespi non cambierà molto dal punto di vista logistico. La gestione degli spazi nella sala ristorante era già a beneficio di una discrezionalità profonda per gli ospiti. Senza dimenticare che ormai da anni abbiamo adottato dei sistemi particolari di sanificazione all’interno di tutti gli ambienti di Villa Crespi, dispositivi di ultima generazione in funzione senza sosta che permettono un perfetto e costante ricambio d’aria.


Nessuna grande novità?

La grande novità sarà il ristorante in giardino. Un’idea che avevamo in cantiere da tempo e che questo lockdown ha accelerato. Sarà l’occasione per offrire la nostra eccellenza culinaria all’interno del parco della Villa. Un connubio speciale. E stiamo studiando dei menu settimanali, bilanciati, ricchi di nutrienti, che proporremo e integreremo con la possibilità di un’attività fisica all’aria aperta. Anche una passeggiata, che oltre a essere un toccasana per la vitamina D è rinfrancante per lo spirito e il corpo.


Che sensazioni si respirano per questo nuovo inizio?

Siamo felicissimi di poter ripartire e di poter portare avanti la nostra mission e la nostra visione ed etica del lavoro. Desideriamo incantare i nostri ospiti, esattamente come prima. Il nostro concetto di ospitalità resta quello di accompagnare le persone in un mondo di attenzioni autenticamente italiane che permetta loro di rinascere in una nuova estate della vita. Vogliamo riappropriarci del tempo e riservare una consapevolezza diversa agli attimi di felicità che vivremo.


Cinzia Cannavacciuolo racconta la sua storia d'Amore

Sono Cinzia Primatesta, socia e moglie di Antonino Cannavacciuolo.

Ricordo bene il giorno in cui ero in macchina davanti a Villa Crespi, con mio padre e un suo collaboratore e amico che stava raccomandando a lui di prendere questo giovane cuoco napoletano a lavorare per qualche mese per fare un’esperienza nell’albergo di famiglia. Ovviamente quel ragazzo era Antonino ed io allora ancora non sapevo che quel dialogo avrebbe cambiato per sempre la mia vita.

A distanza di 23 anni mi ricordo ancora il momento in cui è entrato nell’albergo di famiglia per fare questo colloquio e si è seduto nel soggiorno proprio all’ingresso della hall, ed è incredibile perché, voglio dire, vedi passare tantissime persone, tantissimi colloqui negli anni, ma il suo è come se mi avesse… come se tra le righe sapessi che c’era già qualcosa, una linea sottile. 

È significativo che mi abbia colpito già dai primi istanti proprio questo suo carisma che alla fine oggi lo definisce in modo importante insomma.  Passavamo tantissime ore insieme io e Antonino sul lavoro e quindi il nostro rapporto poi pian piano si è evoluto ed è sfociato in quella che è diventata una vera e propria storia d’amore. 


Menu invernale

Scopri il nostro nuovo menu d'inverno

Menu invernale

Vieni a scoprire i profumi ed i sapori dell’inverno, protagonisti del nostro nuovo menu d’inverno, firmato dallo Chef Antonino Cannavacciuolo

Con l’arrivo della stagione invernale, Antonino insieme alla sua brigata interpreta i sapori di stagione creando nuove portate che esaltano ingredienti semplici della tradizione tra Sud e Nord Italia.

Tra le proposte del nuovo menu d’inverno non possono mancare alcuni tra gli ingredienti principe della sua terra, la Campania, abbinati a grandi classici della tradizione Piemontese.

Lasciati stuzzicare dalle proposte del nuovo menu d’inverno: Lumache novaresi, rapa bianca, bagnetto verde e Ricciola in crosta di pane, cime di rapa, salsa all’aglio come antipastoI primi piatti lasciano spazio alle Riso Carnaroli, burro, salvia e aringa affumicata, da non perdere i secondi con Astice, caviale e brodo di pollo e Maialino da latte, castagne, sedano e radice di cerfoglio. E per concludere in dolcezza Castagne, cachi e Panettone.

All’interno del ristorante due stelle Michelin, potrai scegliere le proposte à la carte o farti guidare in un percorso studiato e pensato appositamente per un pranzo gourmet immerso nell’incanto di una location unica come Villa Crespi.

CONTATTI
giorni di apertura

pranzo: da mercoledì a domenica
cena: da martedì alla domenica
lunedì: chiuso tutto il giorno

Per informazioni
chiamare il numero +39 0322 911902
dalle 10.00 alle 19.00

VISUALIZZA IN NOSTRO MENU INVERNALE

Villa Crespi - miglior ristorante italiano

IL MIGLIOR RISTORANTE ITALIANO AL MONDO È VILLA CRESPI

Villa Crespi - miglior ristorante italiano

A furor di popolo, TripAdvisor Elegge Villa Crespi Miglior Ristorante Italiano e Terzo Miglior Ristorante al Mondo. 

Villa Crespi è nata da un sogno. Una riva sul suggestivo lago d’Orta, un Palazzo Moresco che ricorda l’Oriente, un’esperienza cinque stelle lusso: questa dimora Ottocentesca ha fatto sognare e fa sognare migliaia di persone ogni anno.

Ci sono giorni in cui la realtà supera i sogni e questo è, indubbiamente, uno di quei giorni. TripAdvisor, la più grande piattaforma di ospitalità del pianeta, ha eletto il Ristorante di Villa Crespi “Cannavacciuolo” come miglior ristorante italiano, secondo miglior ristorante d’Europa e terzo miglior ristorante al mondo.

Il successo di Villa Crespi è, dunque, più internazionale che mai, come i sogni di chi abita la dimora ogni giorno: Cinzia e Antonino Cannavacciuolo, il Maître Massimo Raugi, la Direttrice Stefania Siani, i Sous-Chef Gabriele Tratzi e Simone Corbo e tutto lo staff, dalle cucine agli uffici. 

TripAdvisor: La Verità Prima di Tutto 

La grande famiglia di Villa Crespi ha raggiunto insieme un traguardo prestigioso, soprattutto quando si considera che, su TripAdvisor, sono gli ospiti gli unici e veri giudici di una struttura.

“Get the Truth, then go”, ottieni la verità e poi vai (a quel ristorante, ndr): così recita lo slogan di TripAdvisor. Per gli habitué dei ristoranti stellati e non, la verità è che Villa Crespi rappresenta l’eccellenza italiana. La struttura di Cinzia e Antonino Cannavacciuolo si classifica solo dopo il ristorante TRB Hutong di Pechino e l’Epicure di Parigi, andando a riempire la terza posizione nella classifica dei migliori ristoranti al mondo. 

Vent’anni di Successi Fino a Diventare Miglior Ristorante Italiano

Nell’anno del ventesimo anniversario di  Villa Crespi, dunque, un altro grande risultato si concretizza per Cinzia e Antonino Cannavacciuolo, che, elettrizzati dalla notizia, hanno commentato: 

“Questo risultato è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Rispetto lo scorso anno, la nostra presenza all’estero si è fatta più incisiva. Ringraziamo tutti coloro che hanno scelto di sedersi al nostro tavolo e ci hanno premiato con un giudizio positivo. È un momento bellissimo che vogliamo condividere con tutti i nostri collaboratori che danno ogni giorno il massimo per riuscire a raggiungere questi prestigiosi traguardi”.

Non resta che aspettare i successi che verranno in Casa Cannavacciuolo-Primatesta e – visti gli ultimi anni – sembra che la famiglia non voglia deluderci.


Villa-Crespi-festa-20-anni

Cinzia, Antonino e i 20 anni di Villa Crespi

Villa-Crespi-festa-20-anni

La festa per i primi vent’anni di Cinzia Primatesta e Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi

Che festa! I vent’anni di Villa Crespi si sono celebrati martedì 2 luglio con una festa privata tra famigliari, amici e collaboratori di Cinzia e Antonino Cannavacciuolo, i padroni di casa.
Venti è un numero che ritorna in questa storia. Avevano infatti solo vent’anni Cinzia e Antonino quando decisero di inseguire il loro sogno e rilevare Villa Crespi per cercare di farla diventare un polo ricettivo di primissima qualità in Italia e all’estero. Dopo anni di lavoro e sacrifici, quel giovanotto venuto dal mare e quella ragazza figlia di albergatori e ristoratori festeggiano insieme il successo di una gestione ventennale che si è sviluppata enormemente nel tempo.

Una giornata di festa

Per ricordare e celebrare l’evoluzione di un progetto partito da lontano, da un ristretto nucleo di persone, “Eravamo una quindicina – come ha ricordato Cinzia Primatesta – e facevamo letteralmente qualunque cosa”. Ora, Villa Crespi conta 54 figure professionali, che diventano 150 se si considera l’intero Gruppo Cannavacciuolo.
Un gruppo di collaboratori che è anche una famiglia, una famiglia “fondamentale per Villa Crespi”, come ricorda ancora Cinzia Primatesta.

E dunque via ai festeggiamenti. Il concept dell’allestimento è stato ideato dall’event designer Vincenzo Dascanio che ha organizzato diverse isole del food all’interno di un percorso nel giardino di Villa Crespi. La colonna sonora della festa è stata curata da Jimmy Sax che ha realizzato diverse performance live durante la serata e ha condiviso il palco con un’artista che ha realizzato divertenti spettacoli di magia.

Il menu della festa a Villa Crespi

Ovviamente (rimasto segreto fino all’ultimo), è firmato Antonino Cannavacciuolo.
Tra i piatti un classico come lo Scampo alla Pizzaiola, l’isola della pasta, l’isola della pizza fritta e dei fritti, l’isola del pesce e quella dei formaggi oltre ai dolci che sono diventati una referenza centrale per i moltissimi appassionati della cucina dello Chef.

E il futuro cosa ci riserva?

“Ci auguriamo che i prossimi anni siano altrettanto speciali. Non ci fermiamo qui: abbiamo grandi e nuovi obiettivi”. Parola di Antonino Cannavacciuolo.


Villa Crespi e-bike

Ebike sul Lago d'Orta: un modo ecologico di esplorare il territorio

Il lago d’Orta e le riviera ortense rappresentano un territorio vasto e ricco di possibilità esperienziali differenti.

Dai “classici” itinerari enogastronomici oppure romantici, passando per la visita ai piccoli borghi della valle o alle tante ville neoclassiche sparse sul territorio arrivando fino al Mottarone e ai molteplici scorci naturali che improvvisamente fanno capolino lungo una strada o un sentiero.

E quale modo migliore per scoprire il nostro lago di una sana biciclettata…elettrica? Un modo nuovo ed ecologico di esplorare il nostro territorio nel massimo rispetto dell’ambiente e della natura.

Villa Crespi e-bike

Villa Crespi mette a disposizione dei propri ospiti le biciclette E-bike epowered by Bosch.
Lasciatevi sedurre da strade pianeggianti e sentieri più scoscesi per godere di panorami che resteranno a lungo nella vostra mente e nel vostro cuore. L’esperienza del Gruppo Bosch nei motori elettrici, nei sensori, nei display e nelle batterie agli ioni di litio garantisce agli appassionati ciclisti tutto il divertimento che desiderano, all’insegna della “Tecnologia per la vita” Bosch. Verificate assieme al concierge l’orario più adatto per la vostra gita e gli interessanti itinerari percorribili.

La bicicletta elettronica

La bicicletta elettronica è un sistema di mobilità intelligente ed è uno dei mezzi di trasporto più agili e confortevoli dei nostri tempi che ha effetti benefici sulla salute, sull’ambiente e sulla nostra società.

Esplorare il territorio con l’e-bike di Villa Crespi

Ecco un’idea per un giro del lago d’Orta in bicicletta.
Un percorso facile, di cicloturismo, lungo di circa 35 chilometri e con un dislivello di 200 metri, della durata di circa 3 ore.

Da Villa Crespi proseguiamo in direzione di Gozzano e da lì verso Pogno e la Valsesia prima di girare a destra alla rotonda verso San Maurizio d’Opaglio.
Superiamo San Maurizio e dirigiamoci in direzione di Alzo di Pella, alla rotonda sotto la rupe della Madonna del Sasso teniamo la sinistra e percorriamo via Cave.
Lasciamoci alla spalle Alzo e affrontiamo la strada lievemente in salita che ci condurrà a Cesara e dunque a Nonio e Brolo. Poi, finalmente, la discesa verso Omegna e il suo suggestivo lungolago Buozzi. Dopo l’ospedale di Omegna mettiamo la freccia a destra, in direzione Borca. E adesso è la volta di un lungo tratto pianeggiante che costeggia il lago: muoviamoci in direzione Pettenasco e poi risaliamo nuovamente in direzione Orta.


Pacchetto esclusivo Coccole e Relax

Coccole e Relax. Scopri il pacchetto creato per te da Cinzia Cannavacciuolo

Coccole e Relax comprende la degustazione del menù Itinerari dal Sud al Nord Italia con abbinamento vini

Esistono molti modi per vivere Villa Crespi, ma una sola è la proposta studiata appositamente da Cinzia Primatesta Cannavacciuolo per godere di un soggiorno  esclusivo, fatto di coccole e relax, presso la villa moresca che affaccia sul lago d’Orta e beneficiare di cucina stellata, benessere personale e trattamenti unici.

Tre notti a Villa Crespi con colazione à la carta servita in camera

Coccole e Relax comprende ben 3 notti da trascorrere a Villa Crespi nella tipologia di camera o suite prescelta e con colazione alla carta servita direttamente in camera da letto.

Visitare la cucina di chef Antonino Cannavacciuolo

Il pacchetto Coccole e Relax comprende un’esperienza di 2 ore all’interno della cucina del ristorante 2 stelle Michelin di Villa Crespi. Un percorso affascinante e approfondito che svela i segreti di una delle cucine più rinomate e ambite d’Italia. È qui, all’interno di questo spazio sacro, che la cucina diventa arte. Vieni a vedere come e perché succede. Ti aspettiamo dalle 9.30 alle 11.30.

Menu Primavera Villa CrespiDal Sud al Nord Italia: cena romantica per due persone

Il pacchetto Coccole e Relax comprende una cena romantica per due persone presso il ristorante 2 stelle Michelin di Villa Crespi. La proposta, un autentico viaggio enogastronomico, è firmata dallo chef Antonino Cannavacciuolo. La filosofia di cucina dello chef Cannavacciuolo abbina le sue due terre, la terra d’adozione, il Piemonte, e la terra d’origine, la Campania. I due luoghi si fondono tra gli ingredienti, tra i formaggi e la carne del Piemonte e la pasta ed il pesce del Mediterraneo restituendo una cucina giovane e solare proposta con un abbinamento vini studiato ed esaltato dalla nostra carta in continua evoluzione. Nelle cantine di Villa Crespi, una utilizzata per i vini rossi e una per spumanti, champagne e vini bianchi, le bottiglie riposano alla temperatura e all’umidità ideale per il loro perfetto mantenimento.

Benessere personalizzato e massaggi rilassanti

Il pacchetto Coccole e Relax comprende un trattamento a scelta tra Sound of Silence full body deep relax (durata 75 minuti) oppure l’esclusivo trattamento olistico Onyricon (durata 60 minuti).
Quale scegliere?
Sound of Silence full body deep relax
Scopo di questo trattamento è di riequilibrare mente e corpo, supportando il fluire armonico dell’energia con manualità specifiche per la testa e per tutto il corpo. Questo rituale prevede oltre al massaggio per il corpo l’applicazione di una maschera al viso.
Onyricon
Esclusivo trattamento olistico che coinvolge in profondità i sensi, inducendo uno stato di calma profonda, benessere e tranquillità psicofisica, stimolando il sistema nervoso in maniera naturale. Durante il trattamento manualità specifiche agiscono sui punti di fondamentale importanza e sui meridiani collegati con il ritmo sonno/veglia. Adatto a contrastare tensioni, insonnia, jet leg, situazioni di stress e di ansia.

Trattamenti Villa Crespi

Coccole e Relax: servizi aggiuntivi

Il pacchetto Coccole e Relax può essere arricchito ulteriormente grazie a una serie di servizi aggiuntivi esclusivi e su richiesta:

  • Servizio transfer privato con limousine dagli aeroporti di Torino o di Milano.
  • Escursione in barca con visita all’isola di San Giulio.

Champagne rosé afternoon tea, con pasticceria fresca e delizie salate


coccole e relax Villa Crespi

COCCOLE E RELAX

Prenota la tua esperienza

Villa Crespi

Incanto d'amore

Gabriel García Márquez, scrittore colombiano e premio Nobel, diceva che “La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla”.
Ma come si vivono e come si costruiscono ricordi che durino per sempre? Ricordi speciali, esclusivi, magici. Come si dovrebbero vivere i cosiddetti “momenti da raccontare”?
Rispondere a queste domande è un azzardo. Ma pensiamo che l’unico vincolo per vivere a dovere questi momenti sia quello di godersi il viaggio.
Per questo, il nostro pacchetto “Incanto d’Amore”, 2 notti in una delle nostre splendide suite o camere in stile moresco, nasce proprio con questa ambiziosa e nobile intenzione. Nasce con la “pazza idea” di regalare ai nostri ospiti un presente incantato e momenti futuri da ricordare e da rivivere, ancora e ancora.

Al tramonto su una barca privata, ti ricordi?

Sarete accolti presso Villa Crespi ed accompagnati a conoscere la vostra camera o suite. Date un’occhiata allo specchio d’acqua che avete davanti e decidete in tutta calma quando conoscerlo meglio. Oggi, domani? Come preferite. L’importante sarà sincronizzare gli orologi all’ora del tramonto. Per un momento speciale della vostra vacanza.
A bordo di una barca privata, nel dolce incanto del lago d’Orta, in compagnia di una bottiglia di bollicine italiane di alta qualità, vi godrete lo spettacolo di un tramonto memorabile. Un’ora tutta per voi, in totale intimità, mentre il sole si immerge nelle acque scure del lago e attorno a voi la natura si acquieta e vi introduce, in silenzio, nelle atmosfere serali.

Una cena, a riveder le stelle

Villa Crespi col vestito da sera è ancora più bella. E per celebrare un luogo del genere, la cena non ha margini di errore. Per questo motivo non proponiamo una semplice cena ma un pasto sensoriale con menu degustazione presso il ristorante 2 Stelle Michelin dello chef Antonino Cannavacciuolo, all’interno di Villa Crespi.
Il menu romantico, denominato “Itinerario dal Sud al Nord Italia”, è un viaggio nel viaggio: un percorso di colori, forme e profumi che vi porteranno dai luoghi di infanzia dello chef Cannavacciuolo a quelli della maturità, in un movimento enogastronomico che culminerà una giornata d’amore, sapori e magia.

Colazione in camera + Trattamento esclusivo

Il risveglio, se possibile, sarà ancora più dolce. La colazione à la carte viene servita in camera per cominciare con la corretta dose di coccole una giornata di puro relax all’insegna del benessere per lo spirito e per il corpo.
Ma il vostro weekend speciale non è ancora finito. Vi aspettano 75 minuti – a persona – da dedicare a scelta a uno dei nostri trattamenti esclusivi pensati per voi: il trattamento Sound of Silence, la manicure Full Hand Lightness oppure la pedicure Walking on clouds.
Cosa avete scelto? Prendetevi tutto il tempo che vi serve. Non c’è fretta. Vi aspettiamo nella Wellness Suite.

La misura delle vostre aspettative

Il vostro weekend, pensato per vivere e custodire per sempre gli attimi più belli e romantici del vostro amore, può godere di alcune implementazioni su richiesta.

  • Degustazione vini in abbinamento al menù, guidati dal nostro sommelier.
  • Champagne rosé afternoon tea con pasticceria fresca e delizie salate.
  • Servizi transfer privati con limousine dagli aeroporti di Torino, Milano Malpensa oppure Linate su richiesta.

Villa Crespi, la naturale cornice dei tuoi ricordi futuri.


Villa Crespi

INCANTO D’AMORE

Prenota la tua esperienza

Antonino Cannavacciuolo

Corsi di Cucina con le Stelle

Quando i segreti delle ricette di un Ristorante stellato vengono svelati con allegria e semplicità.

Plin CannavacciuoloCucinare non è soltanto la quotidianità delle mamme e delle famiglie, non è soltanto il cenone di Natale, la festa degli innamorati, od un compleanno ma è un’arte, è una passione, un gioco.

Ingredienti, colori, sapori e profumi che prendono vita in preparazioni e portate in grado di coinvolgere e affascinare per primo chi le prepara.

É piacevole cimentarsi in ricette sempre più complicate, con la determinazione ad imparare, migliorarsi e realizzare qualche cosa di nuovo.

Si leggono libri, si guardano programmi televisivi, si chiedono le ricette alle zie, alle nonne, si interagisce nei blog, si ascoltano programmi radiofonici dedicati…e allora, perché non provare un corso di cucina “stellato”?

Un corso di cucina a Villa Crespi, un’esperienza tanto interessante quanto divertente ed emozionante…
Perché non approfittare della possibilità di scoprire, visitare e conoscere una delle cucine più rinomate?

Antonino Cannavacciulo, mette a disposizione la sua brigata per mostrare e realizzare ricette della sua cucina creativo-mediterranea proponendo preparazioni tra le più gettonate della sua carta.

Antonino-cannavacciuoloGli chef della brigata, interagiscono con tutta la loro allegria, mostrando le preparazioni ed i trucchi per una riuscita eccellente, di quelli che sono piatti facilmente riproducibili nelle case, per poter poi stupire amici, parenti ed amori.

Potersi dire: ho cucinato un antipasto, un primo piatto ed un dessert gourmet; potersi dire: l’ho fatto da solo….potersi dire: inventiamo variazioni, giochiamo e divertiamoci cucinando…